Foglio di presentazione – Presentation sheet

(ITA)
La Società per gli Studi sul Medio Oriente SeSaMO è stata fondata a Firenze nel novembre 1995. La denominazione scelta consente di ricomprendere nella sfera di interessi dell’Associazione non solo l’elemento legato alla cultura araba, ma anche ciò che è proprio delle minoranze culturali ed etniche dell’intera area in questione.
L’interesse degli studiosi italiani verso il Medio Oriente ha una lunga tradizione che risale al XIX secolo e che ha dato notevoli contributi allo sviluppo della cultura orientalistica europea, con maestri quali Michele Amari, Leone Caetani, Ignazio Guidi, Francesco Gabrieli. Un impulso decisivo agli studi islamistici e orientalistici in Italia fu dato dall’attività di Giorgio Levi Della Vida, che diede a questo campo di studi dignità di disciplina autonoma; Carlo Alfonso Nallino, dal canto suo, fondò l’Istituto per l’Oriente e, nel 1921, la rivista Oriente Moderno; Giuseppe Tucci infine, attraverso la creazione dell’Istituto per il Medio e l’Estremo Oriente, si fece promotore di un nuovo concetto geografico, l’Eurasia, che divenne presto anche categoria culturale, storica e antropologica e, come tale, oggetto di studi propri.
Sulla scia della tradizione italiana di studi mediorientali, SeSaMO si propone di promuovere lo studio e la ricerca sul Medio Oriente inteso in senso lato – comprensivo cioè oltre che dell’Africa settentrionale anche delle regioni vicine abitate da popolazioni musulmane, come il Corno d’Africa e il subcontinente indiano – con particolare riguardo ai rapporti di queste regioni con l’Europa a partire dalla fine del XVIII secolo. A questo fine SeSaMO organizza periodicamente conferenze nazionali e internazionali, seminari e giornate di studio, collabora con riviste accademiche, promuove network di ricerca e osservatori tematici.
L’Associazione ha carattere interdisciplinare ed è aperta ai contributi derivanti dalle scienze umane, sociali e politiche. Possono essere Soci tutte le persone fisiche italiane o straniere che operino nell’ambito degli studi e delle ricerche indicate, con particolare attenzione agli aspetti contemporanei.
SeSaMO fa parte della rete EURAMES (European Association on Middle Eastern Studies) e partecipa ad appuntamenti internazionali come il WOCMES.

                                                                                                  

(ENG)
The Italian Society for Middle Eastern Studies SeSaMO has been founded in Florence in November 1995. The reference to the Middle East enables us to include in the Association’s sphere of interests issues related not only to Arab culture, but also to cultural and ethnic minorities inhabiting the region.
The interest of Italian scholars towards the Middle East dates back to the nineteenth century. Michele Amari, Leone Caetani, Ignazio Guidi, Francesco Gabrieli stood out for their contribution to the development of European Orientalism. Islamic and Oriental studies in Italy gained momentum thanks to the activity of Giorgio Levi della Vida, who gave them the status of an autonomous discipline. To pioneer the field were also Carlo Alfonso Nallino, who founded the Istituto per l’Oriente and, in 1921, the review Oriente Moderno, and Giuseppe Tucci, who, through the Istituto per il Medio e l’Estremo Oriente, introduced the new geographical concept of Eurasia, which soon became a cultural, historical and anthropological trope and a study subject.
In the wake of the Italian tradition of Middle Eastern Studies, SeSaMO aims to foster research on the Middle East meant in a broad sense – that is to say, an area including North Africa and the neighbouring territories inhabited by Muslim populations, such as the Horn of Africa and the Indian subcontinent – with a particular focus on the relationships of these regions with Europe since the end of the eighteenth century. For this purpose SeSaMO organises periodical national and international conferences, seminars and study days, collaborates with academic reviews, promotes research networks and thematic monitoring unit.
The Association has an interdisciplinary character and is open to humanities, social and political sciences. All Italian or foreigner scholars who work on the Middle East may become SeSaMO members.
SeSaMO belongs to the international network EURAMES (European Association on Middle Eastern Studies) and takes part regularly in international events such as WOCMES.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close